domenico h20

 

Basso elettrico / Cupa cupa

Inizia a studiare musica a 14 anni da autodidatta e a 16 anni ha il primo incontro con il maestro Carlo Mascolo con il quale intraprende una lunga collaborazione che dura ormai da 17 anni in un progetto chiamato Kerlox Dub Band che lo porterà a suonare con artisti di fama internazionale come Christian Burchard, Lothar Stahl, Jens Pollheide, Mik Quantius, Marcello Magliocchi, Lenoci Gianni, Marshall Allen, Lori Goldston, Morjane Mourad, Joao Pedro Viegas,Yedo Gibson, Vasco Trilla, Stefano Luigi Mangia e Embryo la cui collaborazione dura ancora oggi e vanta la registrazione di un album insieme. 

Nel 2007 è ospite al festival della tradizione di Praiano, al concerto di chiusura del Festival dei Popoli del Mediterraneo ( B i s c e g l i e ) e a l f e s t i v a l T e a t r i d i t e r r a ( O s t u n i ) .Nell’autunno dello stesso anno organizza incontri studio sulla voce e sulla musica Carnatica (dalle Murge alle Indie) rispettivamente con Faheem Mazar (Pakistan) e Manjunath B.C. (Karnatak, India), nell’ambito dei quali si realizza un progetto audio (non ancora edito) quale incontro/scambio musicale e culturale tra In Cupa Trance e i due straordinari musicisti asiatici.

Nel 2008 si esibisce a Venezia (palazzo Soranzo), al 7° Convegno Nazionale della Federazione Italiana Teatroterapia tenutosi a Bari, alla Notte di S. Giovanni (Ostuni) e al festival di circo contemporaneo Brocante (Frisanco, Pordenone).

Nel 2009 da segnalare la partecipazione all’evento di teatro musicale Diazeusi e Sinafè in occasione della notte di S. Giovanni a Ceglie Messapica.

Nello stesso anno prende parte alla tournée in Palestina col progetto Kerlox Dynamic, ''Dubkeh Tour'', partecipando attivamente ai workshop svoltisi all’interno della scuola di musica Al Kamandjati a Ramallah. Suona nel 2010 al Free Flow Festival in Germania organizzato da Christian Burchard.

Dal 2012 fa parte dell’organizzazione del Free Flow Festival, che vede la partecipazione di artisti internazionali impegnati nell’ambito della ricerca e della sperimentazione sonora, dando ampio respiro culturale all’intero del territorio pugliese e lucano. Lo stesso anno lo vede impegnato nella tournée con il progetto “Jeloposta”.

Nel 2016 ha collaborato all’organizzazione e suonato all’interno della rassegna “aspettando il Free Flow Festival”. Suona nella rassegna ‘‘geografie del suono” presso la realtà autogestita dell’Asilo Filangeri di Napoli e alla Scuola Popolare Ivan Illich di Bologna con il progetto Gift (Marialuisa Capurso Yedo Gibson Carlo Mascolo).
Ha inciso dischi in diversi progetti con: Carlo Mascolo, Nicola Guazzaloca, Marcello Magliocchi, Lori Goldston, Embryo, Gianni Lenoci, Luiz Rocha, Nicolas Chientaroli, Ada Rave, George Hadow, Dirar Kalash, ed è presente nell’ultimo lavoro del secondo album della Kerlox Dynamic Project .

Un altro importante incontro è stato quello avuto con il maestro Pino Basile che ha fatto nascere un progetto chiamato In Cupa Trance, un ensamble di strumenti effimeri ed elettronici che vanta collaborazioni di artisti di varia nazionalità. Nel 2004 l’ensemble esordisce ufficialmente ad Andria con un concerto alla VII edizione del festival Suoni dal Mediterraneo. Il gruppo si esibisce in numerosi festival di musica del sud Italia. In seguito ad un lungo periodo di studio/laboratorio e di collaborazione con il compositore Riccardo Nova (Ed. Ricordi), debutta nell’ottobre 2006 al teatro Ariosto nell’ambito del REC festival (Reggio Emilia, direzione artistica Daniele Abbado) in un concerto evento per due bande, due ensemble di 

percussioni, elettronica e ensemble di cupa cupe. È presente alla NottebiancaNapoli.

Concerto nell’ambito dei workshop internazionali di Deltebre Dansa (Deltebre, Catalogna). Concerto e spettacolo con gli allievi dell’ ESAC (scuola superiore di circo di Bruxelles) nell’ambito di Brocante, Festival du Cirque (Frisanco, Pordenone).
È un attento estimatore della musica improvvisata impegnato nella ricerca di nuovi suoni e contaminazioni.

Collabora attivamente con la ''Boo Magic Orchestra'' collettivo di musicisti improvvisatori.