m

 

Pianoforte / Sintetizzatore

Comincia a suonare il pianoforte all’età di 12 anni, con un percorso di studi privati prettamente classici ma al contempo votati alla composizione e all’improvvisazione.

Nel 2010 partecipa ai seminari internazionali di jazz di “Orsara Jazz Festival” dove ha modo di conoscere e studiare con artisti del calibro di John Tchicai, David Weiss, Marco Panascia, Billy Harper, Greg Burk.

Proprio con il pianista italo-americano Greg Burk, comincia a studiare ed approfondire il linguaggio    del jazz e dell’improvvisazione. Nel 2016 consegue presso il Conservatorio di Musica “Nino Rota” di Monopoli il diploma in pianoforte jazz con il M° Gianni Lenoci, con una tesi incentrata sulla figura del polistrumentista afroamericano Ornette Coleman, curata dal M° Marco Di Battista.

Nel corso di questi anni ha partecipato attivamente a workshop di composizione istantanea e musica creativa con: Greg Burk, Gianni Lenoci, Steve Potts, Keith Tippett, Sabir Mateen, Nicola Guazzaloca, Carlo Mascolo, Embryo, Mik Quantius, Marc Ducret, Sylvano Bussotti, Stefano Luigi Mangia, Eugenio Colombo, François Choiselat, Marco Di Battista, Marcello Magliocchi, Yedo Gibson, Carlos Zingaro, Paulo Chagas.

Ha collaborato con diversi progetti quali: “Kayros Duo” insieme al chitarrista Antonio Colangelo, “Bemollansemble” orchestra a geometria variabile con cui ha vinto il premio “New Generation” al JazzUp Festival di Viterbo 2012, “Divertimento Maclé” orchestra di 54 pianoforti diretta dal M° Piotr Lachert.

Nel 2013 insieme al sassofonista Giovanni Longo ha composto le musiche originali per il cortometraggio “The Cage” di Jose Carlos Bellantuono (vincitore della sezione cinema- ambiente del GarganoFilmFest), ed insieme a quest’ultimo realizza il cortometraggio “Love&Merda” (video-arte per la tutela ambientale).

E’ stato uno degli organizzatori del “Free Frame”, festival di video e musica d’improvvisazione, tenutosi all’interno della Chiesa di San Salvatore di Monopoli nel 2014; come anche di “Spazio Libero”, evento di ridefinizione di spazio urbano e arte di strada, tenutosi nel centro storico di Monopoli, che ha visto la partecipazione di cinquanta artisti proveniente da tutto il territorio pugliese.

Attualmente collabora con il gruppo “Kerlox Dynamic Project”, che varia dalla world music all'improvvisazione radicale utilizzando i linguaggi propri del paesaggio sonoro contemporaneo. Con questo progetto ha partecipato a tre festival internazionali di musica improvvisata, quali “Free Flow Festival 2015” ad Altamura, “Clockstop Fest 2015” a Noci, “MIA 2015 - Encontro de Música Improvisada de Atouguia da Baleia” in Portogallo.

Nel 2016 partecipa alla rassegna “Aspettando il Free Flow Festival” con il duo “La Zebra e L’Elefante” insieme al batterista Giovanni Martella.

E’ stato uno degli organizzatori della quinta edizione del Free Flow Fest, che ha visto il coinvolgimento di artisti nazionali e internazionali della scena d’avanguardia. 

Insegna e organizza progetti e workshop per scuole pubbliche e private con metodi innovativi e creativi, accostando ascolto e pratica, teoria e gioco.